Parco giochi - GS La Montagnola

Vai ai contenuti

Menu principale:

Parco giochi

Frazione PORTE

PARCO GIOCHI IN LOCALITA' DOSSO:

Le comunità di Dosso e Porte ora possono fruire di una ampia area a verde pubblico.

Ultimati i lavori, l’inaugurazione è avvenuta sabato 23 maggio 2009.

Riportiamo di seguito l'articolo pubblicato sulla rivista Voce Comune (n.41 - Aprile 2009) con il quale l'allora vicesindaco Renato Bisoffi dava l'annuncio alla comunità di Porte e Dosso.



Estratto da Voce Comune n. ANNO XIV n. 41 - APRILE 2009:


L' importanza dell’intervento ritengo che meriti una premessa per illustrare i principali “passaggi” di livello politico e tecnico–amministrativo inerenti l’opera in fase di ultimazione e che a breve (sabato 23 maggio) si andrà ad inaugurare. Nel corso del mese di dicembre del 2003 era stato presentato ai censiti di Porte e Dosso, nell’ambito di una pubblica riunione, il progetto preliminare redatto dall’arch. Walter Forrer di Rovereto relativo alla realizzazione di una nuova area a parco attrezzato quale ampliamento e riqualificazione dell’esistente campo da calcio con annesso edificio di servizio. Al tempo si trattava di un’iniziativa di notevole valenza ambientale e sociale per i censiti e che avrebbe comportato anche un notevole impegno finanziario da parte dell’Amministrazione sia per l’acquisizione dei terreni che per l’esecuzione dei lavori.
Da tempo l’Amministrazione era consapevole che i paesi di Porte e Dosso necessitavano di uno spazio “importante” di tipo sportivo, ricreativo e di aggregazione; la mancanza di un’adeguata area a verde pubblico attrezzato associata all’andamento demografico in costante crescita, con la presenza di nuclei familiari giovani, rendeva sempre più necessaria l’attivazione dell’iniziativa.
Il nuovo parco con aree prevalentemente sportive e spazi attrezzati per il gioco ed il tempo libero si sarebbe sviluppato su una superficie complessiva di circa metri quadrati 12.000 di cui circa 7.000 di proprietà comunale ed i restanti circa 5.000 da acquisire da privati. Il progetto preliminare, poi redatto in forma esecutiva, sviluppava l’area pubblica sulla base degli indirizzi architettonici e degli obiettivi che sommariamente erano:
- la sistemazione della zona di accesso e la razionalizzazione degli spazi per parcheggio;
- La realizzazione di un campo polivalente per il gioco (pallavolo, calcetto, ecc.) con pavimentazione in sintetico, contestuale sistemazione degli spazi adiacenti e formazione di una gradinata del tipo “a tribuna” posta usufruendo l’esistente dislivello del terreno fra l’esistente campo da calcio ed il futuro campo polivalente;
- la qualificazione e l’ampliamento dell’edificio esistente (spazi per servizi igienici e per spogliatoio) indispensabile e di supporto all’esercizio dell’attività sportiva;
- la realizzazione di una nuova area ricreativa, posta a monte del campo da calcio, con funzioni di parco giochi e parco attrezzato per il tempo libero e dotata di giochi specifici in relazione all’età;
- la realizzazione, verso la zona a monte dell’area a verde pubblico, di una struttura “aperta” del tipo a chiosco che potesse essere di supporto per l’organizzazione di feste campestri organizzate dalla locale Associazione ricreativa/ culturale;
- la realizzazione e qualificazione di nuovi percorsi pedonali di accesso all’area;
- l’esecuzione di impianto di illuminazione lungo i percorsi interni e per il nuovo campo polivalente;

Nel corso degli anni 2004 e 2005 sono stati espletati tutti i procedimenti amministrativi relativi all’approvazione del progetto esecutivo e all’acquisizione delle aree di proprietà privata; contestualmente è stata accolta l’istanza presentata dal Comune alla Provincia e l’intervento è stato inserito nel programma di attività delle opere da realizzare da parte del  Servizio provinciale Valorizzazione della Natura e Ripristino ambientale. La Provincia ha eseguito con propri finanziamenti gran parte dei lavori progettati mentre il Comune ha finanziato e gestito direttamente l’acquisto dei terreni, le spese di progettazione le opere relative alla sistemazione ed ampliamento dell’edificio di servizio, agli impianti tecnologici (illuminazione pubblica) ed inoltre gli interventi di sistemazione che saranno eseguiti a breve (recinzione del campo polivalente, integrazione acquisto e posa giochi, acquisto di attrezzature sportive per il campo polivalente ed arredamento spazi di servizio e spogliatoi, ecc. ).
La fattiva collaborazione, la professionalità dei responsabili tecnici del Servizio natura e valorizzazione della Provincia e anche l’ausilio qualificato della manodopera impiegata da parte delle Cooperative di lavoro e da parte delle ditte incaricate dal Comune riteniamo abbiano dato un risultato buono per quanto riguarda l’intervento e condiviso dall’Amministrazione per le scelte attuate.
Siamo convinti che la nuova area pubblica sarà usufruita e apprezzata dai censiti di Porte e Dosso e che la stessa potrà essere anche di volano per incentivare e promuovere  quelle funzioni sociali e di aggregazione sempre più necessarie in un contesto di società che porta purtroppo un po’ tutti a chiuderci in noi stessi e ad essere sempre di più individualisti.

Certamente la presenza attiva da anni dell’associazione locale “La Montagnola” a cui il Comune sta affidando in convenzione la gestione complessiva dell’area e degli spazi ricreativi  sarà di particolare stimolo ed aiuto affinché la nuova struttura pubblica possa risultare completamente utilizzata.


Il Vicesindaco
Renato Bisoffi





Qui potete scaricare il file PDF con l'articolo
estratto da Voce Comune n. ANNO XIV n. 41 - APRILE 2009 ):

Parco giochi Porte-Dosso
Inaugurazione 23 maggio 2009

estratto da:
Voce Comune n. ANNO XIV n. 41 - APRILE 2009

Parco giochi Porte-Dosso inaugurazione 23-05-2009

 
 
 
 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu